04 Giu

L'importanza della cura dell'igiene orale nei bambini e l'assunzione del fluoro (parte II)

Il fluoro può essere assunto in due modi definiti come assunzione per metodo rigoroso e assunzione topica. Nello specifico il metodo rigoroso consiste nell'assunzione di fluoro attraverso l'alimentazione e gli integratori (gocce, compresse e  chewing gum). Quella topica avviene per mezzo di prodotti specifici per l'igiene orale quali dentifrici e colluttori. E' comunque sempre consigliabile consultare il proprio medico.

 

Per una fluoroprofilassi funzionale e sicura è importqnte conoscere la quantità di fluoro contenuta nei dentrifici e/o colluttori. Queste informazioni sono sempre specificate nelle confezioni o sul foglio illustrativo. 

 

                        CHE COS'E' LA FLUOROSI

Talvolta a causa di un sovradossaggio di fluoro e di suoi integratori si può incorrere in alcuni effetti collaterali. Tra questi vi è la fluorosi, ovvero una anomalia nello sviluppo dello smalto e/o della dentina, che si manifesta clinimcamente con una maggiore porosità e con alterazioni cromatiche di varia entità. Nelle forme più gravi può alterare la forma dei denti e determinarne la frattura. Seguendo le indicazioni presenti sul foglio illustrativo dei vari prodotti a base di fluoro il rischio di tali effetti collaterali è decisamente basso e in ogni caso risulta nullo dopo il compimento dell'ottavo anno di età.